Insegnanti

Silvia Gomboso

Insegnante Pilates

Ha un background nel mondo della danza classica, studia nelle più prestigiose Scuole di Danza della Regione e del Veneto, sostiene gli esami di 3° Grado, 4° Grado ed Eccellenza 1 presso l’Académie de Danse Classique Princesse Grace di Monte-Carlo. Si laurea nel 2013 al DAMS di Trieste con una tesi sul Teatro Danza dal titolo: “Kontakthof di Pina Baush: un’analisi critica. Il teatro danza da Kurt Jooss a Pina Baush”. Lo stesso anno si avvicina al Pilates, scoprendo nel tempo che questo metodo rispecchia quella disciplina e precisione che caratterizzavano il suo allenamento da ballerina. Dopo aver conseguito diverse certificazioni nel campo del Pilates, era alla ricerca di qualcosa in più . Decide di proseguire il suo percorso professionale con la Pilates Network diretta da Jolita Trahan , una Scuola di formazione approvata dalla PSAP (in Italia solo due Scuole hanno il merito di questo riconoscimento). La Scuola di Formazione segue le linee guida della PMA con 450 ore di studio totale, diviso in 3 categorie Matwork (repertorio originale), Studio (grandi attrezzi) e Monotematici (varie tematiche). Si specializza in Pilates per clienti speciali, ovvero anziani e donne in gravidanza e recentemente ha seguito un workshop tenuto da Troy McCarty per lavorare con ballerini e atleti.

Monica Venier

Insegnante Hata Yoga e Rilassamento

Diplomata all’Istituto Superiore per la Formazione Insegnanti Yoga della Federazione Italiana Yoga, percorso quadriennale, con la tesi dal titolo «Il respiro: unione tra mente e corpo». Ha iniziato a praticare nel 2004, comprendendo dopo qualche tempo che lo Yoga sarebbe diventato parte integrante della sua Vita. Ha deciso di intraprendere il percorso di formazione all’insegnamento per essere preparata a restituire quanto ha ricevuto. Nel corso degli anni ha insegnato anche a persone con disabilità e a bambini. Laureata in Scienze della Comunicazione, ha successivamente conseguito due master in Coaching, Comunicazione e Problem Solving Strategico presso lo Strategic Teraphy Center diretto dal Prof. Giorgio Nardone. Ha lavorato per indimenticabili anni in una residenza protetta per anziani, svolgendo una professione che ama moltissimo, l’Animatore sociale, figura che, assieme a tutta l’equipe di lavoro, opera per promuovere il benessere delle persone anziane.
Dopo la nascita del suo primo figlio, ha deciso di dedicare il suo tempo alla famiglia e, ovviamente, allo Yoga.

Richard Morsanutto

Insegnante Raja Yoga

E’ nato a Toronto nel 1970, è cresciuto a Lignano Sabbiadoro, ora vive a Codroipo (UD) e ha tre figli. Si è laureato nel 1995 al DAMS di Bologna con una tesi sui Thang-Ka tibetani dal titolo “Le immagini della consapevolezza”. Da quegli anni continua la propria ricerca e accede poi allo Yoga di Gérard Blitz attraverso l’insegnamento di Beatrice Benfenati del centro ASIA di Bologna. Attualmente approfondisce quella stessa tradizione con Renata Angelini e Moiz Palaci dell’Associazione Italiana Raja Yoga di Milano. Nell’incontro del 2016 con Eric Baret approda allo Yoga Tantrico del Kashmir e avviene una trasformazione radicale e spontanea, nell’istante ogni pratica diventa disvelamento profondo e intimo di spazi sempre rinnovati.

Sara Burzacchini

Insegnante Free Hamazon Postural

Sara è appassionata al movimento fin dalla tenera età; pratica danza ma soprattutto ginnastica artistica e ritmica.

Successivamente, durante l’adolescenza, scopre quasi per caso il Pilates, disciplina che le apre un nuovo ed interessante mondo e a cui inizia a dedicare sempre più attenzione… fino a fare “clic” e a decidere di passare da allieva ad insegnante certificata. Diplomatasi all’Istituto Statale d’Arte, che le regala un approccio al corpo e alla vita a mente aperta, è poi portata spontaneamente ad affacciarsi a Scienze Motorie, che le permette di arricchire ed integrare aspetti scientifici nuovi al suo background professionale.

Recentemente, grazie ad una rete di colleghi e professionisti con cui collabora, scopre un approccio al fisico innovativo e di grande ispirazione, definito “Miofasciale”. Dalla dissezione di cadaveri giungono nuove scoperte, che danno al corpo nuove possibilità, sia di autorinnovamento che di consapevolezza motoria.
> Ciò la stimola ad infondere questi princìpi nelle sue lezioni, che ora spaziano dal Pilates, al Posturale (metodo Meziéres), alla Tonificazione (allenamento funzionale) e a tutto ciò che riguarda la riacquisizione della libertà di movimento.